Corsi di formazione
Data: 22-23 e 29-30 Aprile 2017
Titolo: FUNCTIONAL TRAINING - Kettlebell, Flying, Attrezzi & Circuiti, Corpo libero

 

ISTRUTTORE DI

FUNCTIONAL TRAINING

Kettlebell - Flying - Attrezzi & Circuiti - Corpo Libero


Prossime date:

 

22-23 e 29-30 Aprile 2017

Scadenza iscrizioni: 14 Aprile 2017

 

Orari e durata: Il corso dura 2 week end per un totale di 32 ore, dalle 9:00 alle 18:00 con un ora di pausa pranzo. L'ultimo giorno di corso viene data ai partecipanti la possibilità di sostenere subito l'esame per il conseguimento della qualifica di Istruttore di Functional Training.

 

 

Orario: Dalle 9:30 alle 17:30

 

Il percorso CSEN dedicato al Functional Training - quell'allenamento che mira al potenziamento della propriocettivita' e del controllo del corpo basandosi sul concetto di trasferibilità, cioè sull'idea di allenare un gesto motorio che può poi essere utilizzato nella vita di tutti i giorni - è articolato in due week-end, nei quali verranno trattati l'utilizzo dei Kettlebell, del Flying, la combinazione di vari attrezzi all'interno di circuiti e l'allenamento funzionale a corpo libero.

 

  

Il presupposto fondamentale dell'allenamento funzionale consiste nel rafforzamento del cosiddetto core, ovvero di quel gruppo di muscoli che forma la regione addominale, insieme ad una continua ricerca di equilibrio e stabilizzazione che necessita l'attivazione di tutta una serie di muscoli profondi intrinsechi alle articolazioni, che in esercizi classici intervengono in percentuali molto ridotte o quasi nulle, ma i cui benefici si riflettono potentemente nei movimenti di tutti i giorni.

 

  

Per questo motivo, attrezzi come i kettlebell, il Flying e allenamenti vari inseriti all'interno di circuiti si prestano alla proposta di esercizi di balance e propriociettivi in grado di sviluppare la sensomotricità e l'instabilità in grado di stimolare ed allenare il controllo motorio e posturale del corpo.
Tramite la sollecitazione dei muscoli profondi che intervengono in questo tipo di movimenti, di conseguenza, il soggetto beneficia senza ombra di dubbio di un benessere generale, ma può notevolmente incrementare anche le potenzialità di un gesto atletico il quale, senza l'ausilio di questi "stabilizzatori", potrebbe risultare carente.

 

 

In questo senso, l'integrazione del functional training con i classici esercizi di muscolazione nel fitness può rivelarsi un binomio molto potente.    


PROGRAMMA DEL CORSO

 

 

- KETTLEBELL:

 

 

  • 1. Introduzione e breve storia dei kettlebells
  • 2. Organizzazione del corpo
  • 3. Le leve
  • 4. Il CORE
  • 5. Le qualità fisiche
  • 5.1. Forza, Velocità, Resistenza
  • 5.2. Destrezza
  • 5.3. Mobilità articolare
  • 5.4. L’allenamento delle caratteristiche neuro-muscolari
  • 5.5. Benefici dell’allenamento con i Kettlebells
  • 5.6. L’allenamento integrato
  • 6. Esercizi Base
  • 6.1. Le norme di sicurezza
  • 6.2. Il riscaldamento
  • 6.3. La posizione base e le impugnature
  • 7. Esercizi fondamentali
  • 7.1. Lo Stacco Sumo
  • 7.2. Lo Swing e varianti
  • 7.3. Il Front squat e varianti Kettlebell 3
  • 7.4. Il Clean e varianti (posizione rack)
  • 7.5. Il Press e varianti
  • 7.6. Lo Snatch e varianti
  • 7.7. Il Turkish Get Up

 


 

- FLYING:

 

  

 

 

Il Flying è un attrezzo realizzato con cinghie in poliestere, fibbie, maniglie ed un moschettone. Il Flying permette un'allenamento di tipo funzionale in sospensione che sfrutta il proprio peso rendendolo adatto ad atleti di tutte le età, sia ad allenamenti di gruppo che personalizzati.

 

  

Il Flying suspension training permette sia a principianti che a professionisti di allenarsi efficacemente ovunque (in casa, all'aperto, in palestra, in viaggio) e costituisce una innovativa preparazione fisica adatta a tutte le discipline sportive.

 


 

- ATTREZZI & CIRCUITI:

 

 

Una parte del corso sarà dedicata all'utilizzo di diversi tipi di attrezzi all'interno di circuiti di allenamento e affronterà la tematica del crossfit.
 


 

- CORPO LIBERO:

 

 

Infine, alcune ore saranno dedicate all'illustrazione degli esercizi di allenamento funzionale da proporre a corpo libero.

 


REQUISITI DI ACCESSO:

 

  • Aver compiuto il 18° anno di età;
  • Avere una solida preparazione fisica di base;
  • Non avere problematiche fisiche che precludano lo svo lgimento delle esercitazioni pratiche.

 


 

NOVITA':

 

 

Nasce da quest'anno il corso di formazione di Acrobatica, che in un week end (a prezzo speciale per i frequentanti del corso di Functional Training) completa la preparazione a corpo libero con le basi dell'acrobatica utili a tutti coloro che lavorano con discipline come Parkour, Calisthenics, Capoeira, Ginnastica Acrobatica, Artistica e simili.

 

 


 

IMPORTANTE:

 

  
Per poter sostenere l'esame finale necessario al conseguimento della qualifica è obbligatorio aver frequentato almeno il 75% delle ore di lezione previste dal corso.

 

 

Ogni corsista ha la facoltà di scegliere se sostenere l'esame finale subito (ultima domenica) o durante la sessione successiva (data che può essere definita dopo la conclusione del corso)

 

 


 
NOTE:

 

 

Presentarsi con:

 

 

- CERTIFICATO MEDICO ATTESTANTE LA PROPRIA EFFICIENZA FISICA

- ASCIUGAMANO DI MEDIE DIMENSIONI 

- ABBIGLIAMENTO GINNICO (CON CAMBIO)

- CALZATURE A SUOLA PIATTA (TIPO CALZATURA DA ARTI MARZIALI O TIPO “CONVERSE”)

 

 


 

Introduzione e breve storia dei kettlebells


A partire dal 1846 con Karl Ernst i kettlebells sono diventati molto popolari nella ex Unione Sovietica fino a raggiungere la Lituania, l’Estonia, la Germania, il Belgio, la Francia, l’Inghilterra, la Scozia ed in minima parte anche il territorio italiano. Molti furono i veterani, soprattutto di origine russa, che introdussero l’allenamento con i kettlebells all’interno del training militare. Il kettlebell, chiamato anche Girya, è semplicemente una palla di ghisa con una maniglia. Come
 dice Pavel Tsatsouline, il più grande allenatore mondiale di kettlebell : "un kettlebell è una palla di cannone con una maniglia. È una palestra completa che si tiene in una mano." E’ un attrezzo antichissimo: pensate che le prime versioni rudimentali erano già presenti tra i monaci di Shaolin che le utilizzavano per migliorare forza e resistenza muscolare. Nell’antico Egitto ci si allenava con delle giare particolari riempite di materiali diversi, dalla sabbia all’acqua, al fine di variare il peso dell’attrezzo. In realtà l’uso dei kettlebells risale a più di 2000 anni fa. I primi kettlebells furono usati circa 2000 anni fa dagli atleti greci. Agli inizi del XX secolo, il mercato dell’allora conclamata “couture Physique”, ha preferito sostituirli con i manubri, sia fissi che caricabili, ma la cultura della Girya non è andata assolutamente persa. La allora Grande Madre Russia ha incorporato il Girevoy (sollevamento della Girya) nelle attività sportive militari, trasformandola in quello che nel 1974 è stato ufficialmente definito come “ lo sport etnico delle Repubbliche Socialiste Sovietiche”, articolandolo su tre prove: distensione con due kettlebells (military press), strappo con un kettlebell (Snatch) e slancio con due kettlebells (Swing): il tutto per il maggior numero di ripetizioni possibili senza fermarsi con Girye da 16, 24, 32 Kg. Nella maggior parte delle basi militari in Russia e in Ucraina, per esempio, e nelle nuove repubbliche dell’est europeo, le Girye vengono usate ancora regolarmente per irrobustire, rinforzare ed addestrare al “lavoro duro” come nessun bilanciere può fare.
A parer nostro, quest’antica attività fisica è stata un allenamento pr
edominante del passato e sarà uno degli allenamenti principali del prossimo futuro.

 


 

DOCENTI:

- Alexandro Viligiardi

- Roberto Carminucci

 


   
TITOLO RILASCIATO AL TERMINE DEL CORSO:

 


• DIPLOMA NAZIONALE DI “ISTRUTTORE DI FUNCTIONAL TRAINING” C.S.E.N., Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. (art. 31 DPR 2/8/1974 n° 530) ed Ente Nazionale con finalità assistenziali riconosciuto dal Ministero dell’Interno (D.M. 559/C. 3206 (101) del 29 febbraio 1992).

 
• TESSERINO TECNICO NAZIONALE C.S.E.N. Ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. (art. 31 DPR 2/8/1974 n° 530) ed Ente Nazionale con finalità assistenziali riconosciuto dal Ministero dell’Interno (D.M. 559/C. 3206 (101) del 29 febbraio 1992).

 


 

LA QUOTA D’ ISCRIZIONE comprende:

 
• ACCESSO ALLE LEZIONI TEORICO-PRATICHE
• MATERIALE DIDATTICO
• TASSA D’ESAME
• DIPLOMA DI QUALIFICA  NAZIONALE C.S.E.N. (AL SUPERAMENTO DELL'ESAME)
• TESSERINO TECNICO NAZIONALE C.S.E.N. CON ISCRIZIONE ALL’ALBO NAZIONALE TECNICI
(AL SUPERAMENTO DELL’ESAME)

 


  

 Il Comitato si riserva di attivare i corsi al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni.

 

 

Per maggiori informazioni contatta la

Segreteria CSEN Roma